Articoli Commenti

G.S.A.G.S. » Avvisi » Monumenti Aperti 2014: anche quest’anno abbiamo fatto il botto, anzi i botti!!!!

Monumenti Aperti 2014: anche quest’anno abbiamo fatto il botto, anzi i botti!!!!


Settimane che mi chiedevo se avessimo fatto il passo più lungo della gamba: due siti da gestire per Monumenti Aperti, il “solito” Pozzo di San Pancrazio” e la galleria rifugio del San Giovanni di Dio, i caschi, le solite questioni  col Comune per far sistemare le luci di San Pancrazio spento per 3/4, ansia a palla!

Poi arrivano le 8 del sabato mattina e quando gli spanotti scoperchiano il tombino di Piazza Arsenale e varcano la soglia della galleria dell’Ospedale Civile, la macchina perfetta si mette in moto! Il fiume di persone che ci guardano con l’occhietto languido aspettando il “prego tocca a voi”.

Il casino di 130 e passa caschi che alla fine non bastavano manco quelli…, l’ansia di collegare il cavo del pozzo a quel mozzicone che pende dal muro e sperare di vedere il riflesso dell’acqua la in fondo, vedere i nostri nuovi speleologi che sono li come se ci fossero da dieci anni e poi ci sono i sorrisi dei bambini che rimbalzano da una parte all’altra quando saltano dall’ultimo gradino, le suppliche quando lasci gli ultimi fuori dal nastro bianco e rosso con la fila chiusa e non puoi dire di no, i racconti degli amici che hanno portato giù la bambina disabile dentro il pozzo, il tizio che fa 4 volte il giro della galleria, il vecchietto che si tira giù mezzo litro di vino tutto in una volta prima di entrare in galleria e poi tocca portarlo fuori a braccia, 1.250 anime beate che scendono nel ventre di Piazza Arsenale e 4.070 a passeggio sotto i corridoi dell’ospedale Civile.

Un peccato non poter stare tutti assieme nelle due giornate, sarebbe stato ancora più bello, peccato per chi non c’è potuto essere o si è perso per strada per malanni ed affini… ci siete mancati, tranne che all’ora della pizza! 14 metri svaniti in 10 minuti.

Magnifici quelli che sono rimasti “cravati” per due giorni sotto terra, o per un giorno o per mezza giornata o per un’ora, a chi ha preso le firme, a chi ha dato i caschi a chi ha portato giù bambini e vecchietti, a chi ha fatto il traghettamento della gente e dei caschi, a chi si è sgolato, a chi si è sbattuto per procurare i caschi,  a chi si è smazzato pagine di excel piene di nomi orari, etc etc etc.

…e poi quei minuti che siamo rimasti da soli io e lei, ci siamo guardati per tutto il percorso sino arrivare alla porta in fondo, spegnere la luce e chiuderci la porta dietro… nel silenzio ci siamo salutati aspettando di ritrovarci nuovamente domenica mattina in mezzo alla folla… io e la galleria.

Siamo veramente una cricca spettacolare ed in queste occasioni ancora di più!! Grande Spano ma soprattutto fantastici Spanotti !!!

Grazie a tutti per non avermi mandato a f……… le innumerevoli volte che sono stato pedante!

Quando è il prossimo monumenti aperti ??? …tocca lassamì perdi!!!

Un abbraccio a tutti!!

Marco Mattana

Responsabile Sezione Cavità Artificiali

 

 

 

 

Scritto da

Categoria: Avvisi

Una risposta "Monumenti Aperti 2014: anche quest’anno abbiamo fatto il botto, anzi i botti!!!!"

  1. Alice ha detto:

    Marco, a me è dispiaciuto non essere andata io a recuperare i caschi in galleria… pure io volevo quel momento solo io e lei per salutarla fino all’anno prossimo! Vabbè, dubito che si offenderà per il mio mancato saluto e se ne andrà! 😀